Convegno A.L.B.A. su 150 anni Unità d’Italia

 A.L.B.A. (Amicizia, Libertà, Basilicata Associazione), costituitasi di recente a Matera, non ha fini di lucro ed il suo obiettivo è favorire la partecipazione alla vita culturale, economica e politica, nella promozione dell’aggregazione e degli interessi culturali comuni per una crescita umana e civile in nome dell’amicizia.Il sodalizio ha tenuto la sua prima iniziativa domenica 13 marzo 2011 a Montescaglioso, presso l’Auditorium della Chiesa di Santa Lucia. L’incontro – dibattito verteva sul tema “150 anni di Italia Unita… a due velocità” : l’apertura dei lavori è stata preceduta dall’inno nazionale italiano; il prof. Angelo Roberti, nella sua presentazione dell’iniziativa, ha ringraziato don Domenico Monaciello per l’ospitalità, sottolineando come l’associazione A.L.B.A., nata grazie ad un’intuizione del suo presidente, il dottor Salvatore Domenico Mostacci, abbia finalità sociali e culturali e si proponga di operare nel territorio materano (oltre alla sede materana, sono presenti referenti in altri 7 comuni della Provincia), favorendo opportunità ed offrendo proposte operative alle forze politiche, attraverso una libera partecipazione ed espressione, indipendentemente dal credo politico o religioso e senza condizionamenti di sorta, se non quello del perseguimento del bene comune. ALBA si propone di operare in stretta collaborazione con gli Enti Locali (anche attraverso la stipula di apposite Convenzioni), e con altre Associazioni, Società o Enti aventi scopi analoghi o connessi ai propri. Il presidente Mostacci ha dapprima chiesto un minuto di silenzio in onore delle vittime dello tsunami che ha colpito il Giappone, passando poi a presentare i relatori. Nel suo indirizzo di saluto ha fatto riferimento ai mazziniani Giacinto Albini e Pietro Lacava, oltre che agli scopi basilari dell’associazione, con riferimenti ad alcune problematiche attuali della Basilicata (inondazioni nel Metapontino, emigrazione intellettuale). Il prof. Michele Andrisani, docente di Storia e Filosofia presso il Liceo Classico “E. R. Duni” di Matera, ha fatto riferimento ad alcune delle tappe storiche dell’Unità d’Italia: il dominio napoleonico (1800 – 1814), gli anni della Restaurazione ed il concetto di Nazione, in Italia già presente ma circoscritto ad una ristretta èlite culturale. Non è mancato un riferimento al 1848, “cuore del Risorgimento”, il cui inizio è avvenuto proprio nella penisola italiana. Andrisani ha fatto riferimento ai vari progetti, diversi tra loro, tra i quali ha prevalso quello Moderato/Liberale sul Neoguelfismo e la linea Democratico/Repubblicana/Mazziniana. Per quel che concerne la fase che ha portato al 1861, si è fatto riferimento ai Mille, alla vicenda di Bronte e all’appoggio, per opportunismo, fornito dall’aristocrazia locale. Il prof. Giovanni Caserta ha affrontato le problematiche storico – politiche dall’Unità ad oggi: ha sottolineato come nel 1961 (centenario dell’Unità) le celebrazioni si svolsero in un clima di massima condivisione, situazione che a distanza di 50 anni è decisamente cambiata; ha poi evidenziato come il 1861 sia da considerare come un punto di arrivo di un’aspirazione risalente a 6 – 7 secoli prima. Lo storico materano, per anni docente di Italiano presso il Liceo Classico “Duni”, ha posto l’accento sulla richiesta di aiuto formulata al Piemonte da tanti meridionali, oltre al ricordo del sacrificio compiuto da numerosi giovani che credevano nell’Unità nazionale. Non è mancato un riferimento alla situazione attuale: il prof. Caserta ha affermato, in chiusura del suo intervento, che “oggi non abbiamo gli italiani e, col Federalismo, neanche l’Italia”. Le tematiche relative all’imprenditoria, all’economia e al territorio sono state affrontate dall’avv. Giovanni Matarazzo, presidente Sezione Turismo Confindustria Basilicata e dal dott. Francesco Paolicelli, amministratore Lady Cucine; i due relatori hanno, inoltre, sviluppato la tematica relativa agli aspetti economici di un’Italia a due velocità, argomento affidato all’economista Nino D’Agostino, assente per motivi personali. Tra i tanti cittadini presenti all’iniziativa, il sindaco facente funzioni Vincenzo Zito, l’assessore comunale alla Cultura Michele Zaccaro e l’assessore provinciale al Turismo Angelo Garbellano.

14. 03. 2011 Ufficio Comunicazione

Comune di Montescaglioso

Dott. Marchitelli Michele

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Incontri. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *